AgricolturaOrto BioSTRESS ABIOTICISTRESS BIOTICI

Zeolite: un alleato contro gli stress abiotici e biotici

Che cos’è la zeolite?

La zeolite è un minerale di origine vulcanica che viene ridotto in polvere sottilissima e ha la proprietà di regolare l’umidità sulla superficie delle piante. Sempre più utilizzato sia nell’agricoltura convenzionale che biologica, è in grado di aumentare le difese immunitarie delle piante, proteggendole da insetti e malattie fungine.

Non solo, le zeoliti hanno anche la capacità di migliorare le condizioni chimico-fisiche del terreno. Questi minerali possono quindi essere utilizzati direttamente sulle piante o sul suolo, con benefici ed effetti positivi per entrambi. Nello specifico, le zeoliti migliorano lo scambio cationico, aiutano a trattenere l’acqua in terreni sabbiosi, rilasciano sali minerali ed elementi fondamentali alla pianta, come calcio, ferro, potassio magnesio, e aiutano a depurare il terreno assorbendo metalli pesanti. Non solo, questi minerali sono in grado di creare un’ambiente sfavorevole per gli insetti striscianti dal corpo morbido, regolano l’umidità creano un habitat sfavorevole per lo sviluppo di funghi e batteri e rendono più attivi ed efficaci gli altri prodotti impiegati nella difesa delle piante.

L’elevata presenza di silicio, inoltre, fa sì che la zeolite sia in grado di aumentare la resistenza delle piante nei confronti di eventuali stress biotici e abiotici.

Zeolite contro stress abiotici e biotici della pianta

I primi, in particolare, sono quelli causati da un altro essere vivente. È il caso di funghi, batteri, virus e piante infestanti. Al contrario, gli stress abiotici sono quelli provocati da un fattore ambientale estremo, cioè in eccesso o in difetto rispetto alla normalità. Un esempio in questo senso sono alcuni eventi atmosferici come la grandine, forti temporali, siccità, alte temperature ecc. Non solo, fra gli stress abiotici rientrano anche eccesso o carenza di luce, squilibrio dei nutrienti e alterazioni dell’umidità.

In questo caso la pianta può presentare una serie di sintomi sospetti, che variano notevolmente e possono essere più o meno accentuati. Può accadere ad esempio che i danni siano leggeri e limitati e che, invece, la pianta si indebolisca a tal punto da morire. E non finisce qui. Spesso gli stress biotici e abiotici sono strettamente correlati, in quanto la presenza di uno può provocare l’insorgenza dell’altro. Solitamente il fattore scatenante è lo stress abiotico, che crea le condizioni critiche perché le piante si indeboliscano e siano poi attaccate da agenti patogeni. A questo punto subentra lo stress biotico causato da microorganismi e agenti patogeni.

Zeolite: i prodotti più efficaci

La zeolite risulta perciò un alleato prezioso nella protezione di piante e colture in agricoltura. Per questo motivo, il consiglio è di utilizzarlo regolarmente in modo tale da promuovere e favorire il proprio raccolto.

 

A questo proposito, noi di Ms Biotech suggeriamo di utilizzare Zeosol, un prodotto a base di zeolite nato per proteggere le foglie dagli stress da calore e da freddo, riducendo l’escursione termica. Zeosol aderisce alla superficie della foglia, rendendo impraticabili gli attacchi di insetti e patogeni fungini. Grazie alla sua capacità igroscopica, è inoltre in grado di facilitare le cicatrizzazioni delle colture.

In altre parole, questo prodotto rappresenta un vero e proprio potenziatore delle difese delle piante.

Scopri tutta la nostra linea per l’orto e il giardino!

Ultimi Articoli

concia semi

Concia dei cereali a secco: cos'è e a cosa serve?

concimazione vite in autunno

Concimazione vite in autunno: tecniche e vantaggi

bauveria bassiana

Beauveria Bassiana: un fungo parassita degli insetti infestanti

Prodotti consigliati

FacebookWhatsAppLinkedInEmail
Hai bisogno di aiuto?